AVVISO
Da oggi 16 gennaio 2019 questo sito non verrà più aggiornato.
E' on line il nuovo sito del Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo (SARAS).
saras.uniroma1.it

Master in Digital Heritage

Master di primo livello

“Digital heritage. Cultural communication trough digital technologies”

 

Sede del master:Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo

Indirizzo:P.le A. Moro, 5 00185 Roma

e-mail:master_digher@uniroma1.it

telefono:06 4991-3776, 06 4991-3836;

Sito master:http://www.mdh.uniroma1.it/master2

 

Direttore:Umberto Longo

 

Numero posti:min 12 - max 25

 

Durata (mesi/ore):febbraio 2019 – gennaio 2020; 1500 ore

 

Costo: 4500 euro

 

Scadenza iscrizione: 15 gennaio 2019

 

Borse di studio a.a. 2018-2019

Per l'a.a. 2018-2019 il DTC Lazio - Distretto Tecnologico per le nuove tecnologie applicate ai Beni ed alle Attività Culturali supporta finanziariamente il Master "Digital Heritage. Cultural Communication through Digital Technologies”mettendo a disposizione 14 Borse di studio a copertura parziale dei costi di iscrizione al Master di 1128 €, che verranno assegnate ai migliori 14 studenti in graduatoria (che non abbiano altre borse di studio).

 

N° edizioni fatte:5

 

Descrizione del master:

Il Master in “Digital Heritage. Cultural communication through digital techologies” è dedicato alla comunicazione e valorizzazione del patrimonio culturale attraverso gli strumenti digitali.

Le competenze che il master permette di acquisire hanno crescenti sbocchi occupazionali, sia nel mondo dell’impresa privata, che nella libera professione e nella pubblica amministrazione. Il Master avrà la peculiarità di formare dei project digital manager della cultura e i settori di azione saranno: l’editoria, l’archeologia, la storia, la storia dell’arte, l’archivistica, la biblioteconomia, la museologia, i media, gli eventi. Si lavorerà su casi reali con il supporto di studiosi e professionisti. I progetti saranno affrontati da tutti i punti di vista: tecnico-realizzativo, contenutistico, economico gestionale.

 

Finalità

Il Master mira al raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

 

·         Conoscenza e capacità di comprensione

Acquisizione delle conoscenze storiche, storico-artistiche, archeologiche, demoetnoantrologiche e mediologiche necessarie per analizzare e interpretare correttamente il patrimonio culturale alla luce delle tecnologie digitali.

·         Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Capacità di leggere criticamente il patrimonio alla luce delle metodologie suggerite dalle discipline storiche, storico-artistiche, archeologiche e demoetnoantrologiche, con particolare riferimento a: applicazione e utilizzo del digitale nei musei, nelle biblioteche e più in generale nelle istituzioni culturali; impiego del digitale per comunicare il Patrimonio; impiego del digitale per narrare e comunicare il territorio; valorizzazione e promozione dei siti archeologici e storico-artistici attraverso le tecnologie informatiche; corretto utilizzo della riproduzione digitale dell’opera d’arte; analisi delle conseguenze e degli effetti a livello locale dell’introduzione delle innovazioni tecnologiche; conservazione e valorizzazione del patrimonio attraverso le tecnologie digitali; analisi dei pubblici in relazione alla fruizione tecnologica del patrimonio.

·         Autonomia di giudizio

Conseguimento degli strumenti metodologici adeguati per una corretta ricerca, analisi, comprensione e valutazione dei contenuti presenti sul web. Acquisizione delle capacità per produrre e gestire contenuti per la narrazione del patrimonio e la diffusione tramite prodotti multimediali e piattaforme social (sistemi multimediali all’interno dei musei, contenuti per la rete e per dispositivi mobili quali, ad esempio, applicazioni).

·         Abilità comunicative

Divulgazione delle conoscenze acquisite mediante le attività formative previste, attraverso la produzione, l’organizzazione, la gestione e il controllo della diffusione di contenuti culturali digitali.

·         Capacità di apprendimento

Capacità di utilizzare la letteratura scientifica del settore specifico, giudicandola criticamente e rielaborandola in forma autonoma. Acquisizione di un solido metodo che consentirà di approfondire e applicare le conoscenze maturate in fase di project work in vista dell’ideazione e stesura dell’elaborato finale.

 

Il corso di Master è rivolto a soggetti interessati a sviluppare una concreta professionalità nei seguenti ambiti:

 

·         valorizzazione, attraverso la comunicazione, dei beni culturali, incluso il settore del turismo;

·         settore professionale del digital curator: curatore di collezioni digitali in grado di sviluppare progetti per la raccolta, gestione e distribuzione di contenuti digitali;

·         settore professionale del content curator: creatore e gestore di contenuti digitali per il web (siti museali ecc.), per sistemi multimediali (all’interno dei percorsi museali, ecc.) e per dispositivi mobili;

·         settore professionale del social media manager: creatore, gestore e comunicatore di contenuti digitali attraverso le diverse piattaforme social; capacità di sviluppo di un adeguato progetto di comunicazione e di un esaustivo piano editoriale a seconda del bene da comunicare.

·         gestione di eventi e di risorse culturali in relazione all’ambiente del web e alle installazioni digitali.

 

Per lo svolgimento dei corsi e per l’organizzazione delle attività formative, il Master si avvale:

 

1.      delle competenze didattiche e scientifiche presenti nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”;

2.      degli specifici apporti di esperti ed operatori di provata e documentata esperienza che svolgono la loro attività in strutture di ricerca pubbliche e private, e negli organismi incaricati dello studio e della gestione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione applicate al patrimonio culturale;

3.      delle competenze didattiche e scientifiche di riconosciuti professionisti nel campo del patrimonio culturale, informatica e tecnologie della comunicazione.

Il Master è strutturato con una parte teorica ed esercitazioni attraverso didattica frontale e un periodo di stage presso enti, istituzioni o aziende e/o project work.

L’attività formativa è pari a 1500 ore di impegno complessivo (60CFU), di cui almeno 300 ore dedicate alla didattica frontale e 200 ore (8CFU) destinate alla prova finale. Le restanti ore, saranno impiegate per: attività di collaborazione con i docenti e i tutor; attività di e-learning, net-learning, web-learning (queste ultime due solo in caso si raggiunga il numero di venti iscritti); workshop e/o stages; esercitazioni, seminari, convegni.

La frequenza alle attività didattiche del corso è obbligatoria e sarà concentrata nei fine settimana (venerdì e sabato).