IV Celebrity Studies Journal Conference

Nei giorni 26, 27 e 28 Giugno, Sapienza Università di Roma ospiterà più di 160 partecipanti internazionali, tra keynotes, panel chairs, e presenters, in occasione della IV Celebrity Studies Journal Conference, un evento sponsorizzato da Routledge che ogni 2 anni vede riunirsi un network di studiosi interessati a discutere e condividere riflessioni e esperienze di ricerca sul tema interdisciplinare della celebrità.

Quello dei Celebrity studies è un ambito di studio estremamente interessante e fecondo a livello internazionale che si sofferma criticamente sui processi di “celebritization” della società e della cultura come fenomeno globale: oggi si parla di celebrità non solo in riferimento al mondo dello stardom tradizionale (cinema e successivamente tv) ma si riflette sull’uso del concetto di celebrity anche in ambiti diversi come quello politico, religioso e storico.

Nelle ultime edizioni la Conferenza ha affrontato il tema della celebrità ponendo particolare attenzione a quei processi di “celebrification” cioè di costruzione, autenticazione e legittimazione sociale di figure riconosciute pubblicamente come star, anche in assenza di doti o caratteristiche particolari (si pensi agli influencer sui social media), ma in virtù di una visibilità crescente garantita dai media contemporanei.

Il tema della conferenza del 2018 è, invece, quello del Desecrating Celebrity, ovvero l’insieme dei processi e rituali di degradazione - abilitati dal mediascape contemporaneo in termini di accelerazione nella circolazione e condivisione dei contenuti - che spogliano temporaneamente o definitivamente le celebrity del loro status, confinandole successivamente nell’oblio e nella marginalità. La cronaca contemporanea è piena di esempi in questo senso: si pensi ai più recenti casi di Harvey Weinstein, Kevin Spacey, Bill Cosby o, in Italia, alla drammatica esperienza di Enzo Tortora.

Di questi casi e di altri discuteranno i keynotes della conferenza:

Lucy Bolton, Queen Mary, University of London

Misha Kavka, University of Auckland

Douglas Kellner , UCLA

Pramod K Nayar, University of Hyderabad

Martin Shingler, University of Sunderland

e tutti i partecipanti impegnati in 10 sessioni parallele nei giorni della conferenza.

Il comitato scientifico è composto per Sapienza da Romana Andò (Chair – Dipartimento di Storia, Culture, Religioni), Alessandro Saggioro (Dipartimento di Storia, Culture, Religioni) Andrea Minuz (Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo) che affiancano il network internazionale composto da Neil Ewan (University of Winchester), Gaston Franssen (University of Amsterdam) Hannah Hamad (University of East Anglia), Sean Redmond (Deakin University).

 

 La Conferenza si terrà presso i locali della Facoltà di Lettere e Filosofia (Aula 1, Aula2, Aula E, Aula F, Aula B Storia Medievale, Aula B Storia Contemporanea) nei giorni 26, 27, 28 giugno dalle 9 alle 18.30.

Data evento: 
26/06/2018
Data fine evento: 
28/06/2018